Autorizzazione lampo per la Whirlpool. "La richiesta presentata solo a marzo"

A poche ore dal vertice in Regione il Consorzio Asi dà il via libera. "Ma le responsabilità sui ritardi vanno cercate altrove"

Raffaella Pignetti al tavolo in Regione per la Whirlpool

Il Comitato Direttivo del Consorzio Asi, nel corso della seduta di lunedì, ha approvato la delibera di assegnazione di un impianto industriale, già nella disponibilità della Whirlpool, alla ditta FIB srl nell’ambito del contratto di programma per la reindustrializzazione dell’area ex Indesit di Teverola.

Il Consorzio ha tenuto, così, fede, con assoluta tempestività, agli impegni assunti dalla Presidente, Raffaela Pignetti, nel corso della riunione svoltasi qualche ora prima, in Regione, con gli Assessori all’Attività Produttiva e al Lavoro e Politiche sociali, Antonio Marchiello e Sonia Palmeri, con le Rappresentanze sindacali regionali, Confindustria Caserta e le proprietà di Fib srl e Whirlpool.

"La delibera di assegnazione - si legge in una nota - fa seguito ad analoga richiesta dell’azienda pervenuta all’Ente soltanto a marzo 2019 ciò a dimostrare, in maniera inequivocabile, come i ritardi nei tempi di realizzazione degli investimenti programmati non siano da imputarsi, in alcun modo, al Consorzio Asi. La questione è stata chiarita a tutti i partecipanti al tavolo, documenti alla mano, dalla presidente Pignetti che ha sottolineato come il rispetto delle procedure e dei regolamenti, in materia di rilascio delle autorizzazioni agli insediamenti industriali, sia frutto di leggi e regolamenti e costituisca un elemento imprescindibile che non può essere in alcun modo disatteso nel rapporto con un ente pubblico quale il Consorzio Asi".

Un aspetto, quest’ultimo, "che tutte le associazioni datoriali, come quelle presenti al tavolo regionale, dovrebbero impegnarsi a promuovere nei confronti dei loro associati, scoraggiando tutti quei comportamenti che possono determinare situazioni di illegittimità se non di illegalità. Il richiamo al rispetto delle regole e delle competenze che la legge attribuisce ai Consorzi Asi è venuto anche dall’assessore Marchiello e dalla collega Palmeri, che hanno, nel contempo, sottolineato la necessità di dare risposte immediate per assicurare, nel più breve tempo possibile, il riassorbimento delle maestranze nel nuovo progetto industriale, che interessa oltre 325 lavoratori. Da qui, l’impegno della Presidente Pignetti a provvedere con immediatezza all’adozione degli atti di competenza del Consorzio, ricevendo, al termine dell’incontro, anche il ringraziamento della delegazione dei lavoratori che ha presenziato al tavolo di discussione".

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Cattivi odori dal bidone della spazzatura? Ecco come pulirlo e igienizzarlo

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

Torna su
CasertaNews è in caricamento