La Pierrel sfonda nel mercato americano: vendite in crescita del 15%

La multinazionale farmaceutica con sede a Capua sta ottenendo risultati record con l’Orabloc

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CasertaNews

Dieci milioni di tubofiale di Orabloc vendute soltanto nel corso dei primi sei mesi del 2019 sul mercato del Nordamerica. Sono i numeri da record della Pierrel SpA, provider globale di servizi per l'industria farmaceutica con sede a Capua, dove viene prodotto l’anestetico per uso dentale che ha portato alla multinazionale risultati record.

Un dato che rappresenta una crescita di circa il 15% rispetto alle vendite registrate nei primi sei mesi del 2018. “Un risultato di grande valore industriale - dice Fabio Velotti, amministratore unico di Pierrel Pharma, Divisione Pharma del Gruppo Pierrel attiva nella registrazione, nel marketing, e nella distribuzione di prodotti medicinali, nonché nello sviluppo e nella gestione delle autorizzazioni del Gruppo Pierrel - che testimonia la positività della strategia marketing e commerciale attuata da Pierrel Pharma per sostenere, anche nel 2019, le vendite di Orabloc in Nordamerica, dove può contare su circa 60 distributori attivi capillarmente sull’intero territorio”.

“L’andamento delle vendite al dettaglio di Orabloc oltreoceano - dichiara Fulvio Citaredo, amministratore delegato di Pierrel Group - conferma l’efficacia del business plan del Gruppo che prevede per questo specifico prodotto il raggiungimento di una quota di mercato entro il 2020, pari a circa il 25% nella sua categoria. inoltre, dalla stessa piattaforma distributiva Nordamericana lanceremo una ulteriore molecola anestetica, investendo parte delle risorse rivenienti dall’aumento di capitale finalizzato”.

I più letti
Torna su
CasertaNews è in caricamento