Jabil, il 'dramma nel silenzio': da marzo partono 280 lettere di licenziamenti

L'azienda conferma la volontà di ridurre l'organico al Ministero. Martedì assemblea sindacale

I lavoratori della Jabil di Marcianise

Vertenza Jabil: l'azienda ribadisce la volontà di procedere con i licenziamenti. La riunione che si è svolta giovedì al Ministero dello Sviluppo Economico ha prodotto un nulla di fatto: infatti la direzione aziendale ha ribadito che il sito di Marcianise deve avere un organico di 350 addetti a fronte dei 630 attuali. Per cui il 24 marzo al termine della procedura di riduzione del personale in atto procederà con i licenziamenti. 

Per la Fiom questa scelta “unilaterale ed irresponsabile è inaccettabile, il processo di ridimensionamento produttivo ed occupazionale, avviato in questi anni, nasconde la volontà di un graduale disimpegno. Questa eventualità va contrastata unitamente alle istituzioni Nazionali, Regionali e Territoriali. Non si può rimanere impassibili di fronte ad una multinazionale che con la sue scelte ha impoverito l'intero territorio. Le acquisizioni fatte in questi anni (Marconi/Siemens e per ultimo Ericsson) non sono servite a rafforzare l'azienda sul territorio, in un settore, elettronica ed installazioni telefoniche, tutt'altro che maturo ed obsoleto”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo la Fiom insieme alle altre organizzazioni sindacali organizzerà per martedì 28 un’assemblea dove è necessario valutare con i lavoratori le iniziative utili per contrastare i licenziamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, donna contagiata a Santa Maria Capua Vetere

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

Torna su
CasertaNews è in caricamento