Blocco al casello autostradale dei dipendenti a rischio licenziamento | VIDEO

La protesta contro le scelte della Jabil che vuole ridimensionare lo stabilimento

La protesta dei dipendenti della Jabil al casello autostradale

Nuova protesta quest’oggi per i dipendenti della Jabil di Marcianise.

Gli operai hanno tenuto un corteo nei pressi dello dello svincolo autostradale di Caserta Sud per testimoniare la propria rabbia nei confronti dell’azienda che, da mesi ormai, ha annunciato fino a 350 tagli nello stabilimento casertano.

“E’ inaccettabile che, nel silenzio della politica, un'altra multinazionale americana, decide di svuotare un sito industriale impoverendo il territorio e con esso i lavoratori” hanno denunciato i lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mirino degli operai, dunque, sono finiti anche i membri del governo Conte che non sono riuscita a far cambiare idea alla società americana. Da marzo, infatti, tutti gli operai che non hanno accettato le opzioni di andare in altre aziende, riceveranno le lettere di licenziamento che interromperà ufficialmente il rapporto di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, record di nuovi contagi nel casertano: altri 120 casi in Campania

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

  • Coronavirus, muore un uomo di Marcianise ricoverato in ospedale

Torna su
CasertaNews è in caricamento