Jabil dimenticata, l'assessore regionale 'sbotta'

Palmeri: "Ho chiesto un incontro da quasi 2 mesi..."

La Jabil caduta nel dimenticatoio, anche a causa della crisi di governo iniziata ad inizio agosto e che dopo un mese ancora non ha trovato, ufficialmente, una via di uscita. Una situazione, quella degli operai di Marcianise a rischio licenziamento, che però ha fatto sbottare l'assessore regionale Sonia Palmeri. "Ho chiesto un incontro il 9 luglio per continuare la trattativa, senza mollare un secondo, ma ahimé già tutti erano distratti da altro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E spiega: "Oggi però, come mai fino ad ora, sono realmente preoccupata dall'impasse in cui stiamo stagnando, che è l'unica certezza. Sono stata in silenzio in questo periodo, assistendo come ciascuno di voi, a teatrini del più diverso genere, aspettando che si riuscisse in tempi brevi a riconsegnare un Governo agli italiani, per riprendere ad affrontare decine e decine di problematiche. Vedo invece scorrere il tempo e mostrare solo i muscoli, ma al futuro di questi lavoratori, qualcuno in coscienza ci pensa?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

Torna su
CasertaNews è in caricamento