Jabil, inizia la terza settimana di passione per 350 dipendenti

Nuovo presidio in Comune dove è previsto anche il Consiglio

Riprenderà lunedì la protesta dei lavoratori della Jabil, la società Usa delle telecomunicazioni con sede a Marcianise (Caserta), i cui vertici hanno deciso di licenziare 350 lavoratori su oltre 700 addetti. Dopo il sit-in davanti alla Prefettura di Caserta e alla sede di Confindustria, domani i lavoratori si muoveranno in corteo verso il Municipio di Marcianise dove si svolgerà un dibattito in consiglio comunale sul futuro dei lavoratori, nel corso dell'assise chiesta da più forza politiche. I lavoratori, oggi in pausa, hanno però allestito un presidio fisso all'esterno dello stabilimento. Al prefetto di Caserta avevano chiesto di intercedere presso il ministero del Lavoro per informarlo sulle loro rivendicazioni. Lunedì inizierà la terza settimana di protesta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento