Due comuni casertani tra le ‘capitali’ delle imprese straniere in Italia

I casi Castel Volturno e San Nicola la Strada emergono dai dati di Unioncamere-InfoCamere

Sono oltre 600mila le imprese ‘straniere’ in Italia alla fine del 2018, un dato che in percentuale sfiora il 10%. I dati che fotografano un fenomeno ormai strutturale sono stati elaborati da da Unioncamere-InfoCamere sulla base dei registri delle Camere di Commercio, che rilevano come tra queste ben 470mila (l'80% circa) sono micro-imprese individuali.

Leggendo i dati è possibile inoltre risalire ad una ‘classifica’ che vede due comuni della provincia di Caserta in “top 5”: quelli con il maggior numero di imprese individuali di stranieri sul totale. Se la graduatoria per peso percentuale pone sul podio più alto Casandrino (in provincia di Napoli), con il 58,3% di imprese straniere sul totale delle imprese individuali del territorio, a seguire troviamo Castel Volturno con il 54,7% e Sesto Fiorentino (Firenze) dove si sfiora il rapporto uno a due (49,7%). Subito fuori dal podio troviamo invece San Nicola la Strada, con il 43,5%, Montemurlo (Prato) e Pioltello (Milano), ambedue con il 41,8%.

Un dato ancora più particolare arriva dai due comuni casertani, dove la forte concentrazione di imprese straniere si accompagna alla prevalenza di una specifica nazionalità di nascita degli imprenditori. A San Nicola la Strada infatti l'81,6% dei titolari di impresa di immigrati viene dal Senegal, mentre a Castel Volturno ha origini nigeriane il 54,1% degli imprenditori nati fuori dai confini italiani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento