Confindustria promuove le proposte di De Luca jr: "Dimezzare l’Ires e rilanciare le Zes"

Il presidente Traettino: "La defiscalizzazione e la sburocratizzazione sono le due leve fondamentali per la ripresa"

Il presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino

Un regime fiscale e amministrativo speciale per il Sud, il dimezzamento delle aliquote Ires e l’esenzione totale della tassazione su utili, dividendi, royalties e interessi nei confronti delle società che stabiliscano i propri stabilimenti o le proprie sedi societarie nelle Zone Economiche Speciali (Zes) del Meridione. Sono queste alcune delle misure contenute nel disegno di legge proposto dal capogruppo della commissione Politiche Europee della Camera Piero De Luca e da tutti i deputati del Mezzogiorno del Pd.

Misure che hanno riscosso l'apprezzamento da parte del presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino, il quale ha affermato: "Ci auguriamo che le proposte contenute in questo disegno di legge vengano presto esaminate dal Parlamento. Con queste misure, infatti, si darebbe respiro alle aziende del nostro territorio, che stanno affrontando un momento di grave difficoltà, e si favorirebbero gli investimenti da parte di importanti gruppi industriali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda la Campania, e in particolare la provincia di Caserta, il disegno di legge darebbe nuovo vigore alla Zes, che costituisce una grande opportunità per il rilancio economico - ha sottolineato Traettino - La defiscalizzazione e la sburocratizzazione sono le due leve fondamentali per la ripresa”. Traettino, infine, ha rivolto un appello a tutte le forze politiche su alcune situazioni di particolare gravità: “E’ di vitale importanza – ha spiegato – intervenire immediatamente a supporto di alcuni comparti, quali l’automotive, il turismo e l’edilizia, che rappresentano la spina dorsale del nostro sistema economico e che in Campania stanno sentendo più di altri il peso della crisi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento