Tutela sindacale per titolari e dipendenti delle farmacie grazie a Confimprese

Il segretario provinciale Piero Monaco soddisfatto della convenzione siglata con Federfarma

Il segretario provinciale di Confimprese Caserta, Piero Monaco

Confimprese Italia Caserta ha attivato una convenzione con Federfarma Caserta, grazie ad una serie di incontri tra il segretario provinciale Piero Monaco ed il presidente di Federfarma Umberto D'Alia. Con questo accordo la categoria delle farmacie casertane finalmente riceve una tutela sindacale.

Confimprese Italia, lo ricordiamo, è una associazione nazionale datoriale nata circa 20 anni fa che raggruppa le piccole e medie imprese ed è presente su tutto il territorio nazionale firmataria di 23 contratti collettivi nazionali di categoria. Confimprese Caserta (associazione sindacale delle Micro-Piccole e Medie Imprese di Caserta e provincia) nasce invece nel 2014 su iniziativa di alcuni imprenditori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Grazie a questa convenzione - spiega Piero Monaco - sarà possibile usufruire dei vari servizi sindacali che Confimprese mette a disposizione degli iscritti a Federfarma a condizioni economiche estremamente vantaggiose. La convenzione avrà la durata di un anno rinnovabile e ovviamente potrà essere fruita non solo dai titolari ma anche dai dipendenti. Confimprese stabilisce quale sia l'esatta esigenza dell'azienda e si procedere con la sottoscrizione di un verbale, sempre in accordo con il lavoratore e con la parte sindacale". In particolare sarà possibile stipulare conciliazioni sindacali (ex art.411 c.p.c.) sia in costanza del rapporto di lavoro che al termine dello stesso e accordi sindacali aziendali (accordi sindacali per le telecamere, accordi di prossimità ecc... ).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Coronavirus, record di nuovi contagi nel casertano: altri 120 casi in Campania

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

  • Coronavirus, muore un uomo di Marcianise ricoverato in ospedale

  • Sacerdote e fedeli in chiesa per la Domenica delle palme nonostante i divieti

Torna su
CasertaNews è in caricamento