Desk Jiangsu-Cina, missione esplorativa Confindustria

Caserta - La Cina è un paese immenso, in forte crescita. Ma quali sono le opportunità, inconcreto, che questo Paese offre alle aziende casertane? Quali sono gli ostacoliche imprese di dimensioni medie devono eventualmente mettere in conto...

La Cina è un paese immenso, in forte crescita. Ma quali sono le opportunità, inconcreto, che questo Paese offre alle aziende casertane? Quali sono gli ostacoliche imprese di dimensioni medie devono eventualmente mettere in conto perpotersi espandere su questo mercato? Il paese del Grande Drago costituisce unachance anche per le piccole aziende o queste ultime ne sono escluse? E,soprattutto, quali sono le opportunità imprenditoriali che offre in particolarela regione di Jiangsu?Sono queste le domande a cui cercherà di dare una risposta il vicepresidente diConfindustria Caserta Gaetano Malatesta, nel corso di una missione conoscitiva -per così dire - domani a Roma, presso Confindustria nazionale. Qui, infatti, ildelegato all'Internazionalizzazione dell'associazione datoriale casertana,accompagnato dal funzionario dell'Area, Marida Giovannone, incontrerà ilrappresentante del Bureau delle Piccole delle Medie Imprese del Jiangsu, dottorGuang Suquiang.
"Desk Jiangsu", è appunto lo sportello attivato nei giorni scorsi presso l'AreaAffari Internazionali di Confindustria nazionale, dedicato alle imprese italianeche vogliano usufruire di un canale privilegiato per rafforzare i legamicommerciali con le aziende cinesi di quella particolare regione. L'apertura delnuovo ufficio è il primo concreto effetto di un accordo tra l'Associazione degliindustriali italiani e il Governo della Provincia del Jiangsu.
"Per le aziende casertane associate al sistema confindustriale si tratta,dunque, di verificare in che modo è possibile incrementare la cooperazionebilaterale e l'attrazione degli investimenti", ha commentato il vice presidenteGaetano Malatesta. La valenza dell'iniziativa viene sottolineata anche dalpresidente Carlo Cicala: "Non è certo un caso - ha detto - se ConfindustriaCaserta è tra le prime ad essere stata posta in relazione con il Desk Jiangsudagli apparati associativi nazionali. Questa semmai è la riprova, evidentemente,della bontà del lavoro finora svolto dalla nostra associazione sul terrenodell'internazionalizzazione, in ossequio all'impegno programmatico che ho volutosintetizzare con l'espressione tavolo delle 2i. Una sigla che ora mi piaceconiugare non più nella semplice enunciazione di innovazione einternazionalizzazione, quanto nell'imperativo: innovare perinternazionalizzare". L'economia del Jiangsu presenta un tasso di crescita pari al 14%, gliinvestimenti diretti dall'estero ammontano a circa 11 miliardi di euro, pari al22% del totale dei flussi di investimenti diretti in Cina. Tra i principaliinvestimenti italiani vanno segnalati quelli della Fiat, Indesit, Prysmian eGuala. I rapporti tra i rappresentanti del sistema produttivo di questa regionecon Confindustria non sono nuovi. I primi contatti sono del 2004. Altri incontririsalgono al settembre scorso. Ebbene, in questo lasso di tempo, sono state giàcirca mille le piccole e medie imprese italiane che hanno potuto selezionare emeglio qualificare la loro offerta di collaborazione industriale e commercialecon controparti del Jiangsu. Nel 2005, quando ha avuto luogo la prima visita inItalia di 120 imprese del Jiangsu, si è registrato un incremento nelle relazionieconomiche: l'interscambio Italia-Jiangsu ha raggiunto i 2,4 miliardi didollari, con un incremento del 34%. Sono stati realizzati ben 72 nuovi progettidi investimento e l'Italia ha superato per la prima volta la Francia, diventandoil secondo partner europeo dopo la Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento