La prima Vetrina del territorio dIrpinia

Nusco - “Vetrina del Territorio”, dimostrazioni di lavorazioni artigianali, Mostra permanente dell’artigianato locale e degustazioni a cura dell’Ais, Associazione Italiana Sommelier.Si arricchisce sempre di più la Notte dei Falò in programma a...

“Vetrina del Territorio”, dimostrazioni di lavorazioni artigianali, Mostra permanente dell’artigianato locale e degustazioni a cura dell’Ais, Associazione Italiana Sommelier.
Si arricchisce sempre di più la Notte dei Falò in programma a Nusco (Avellino) sabato 13 gennaio. Oltre all’evento tradizionale – che si ripete dal 1657 con l’accensione dei fuochi e l’apertura degli stand enogastronomici che proporranno ai visitatori i sapori irpini e non solo – nell’ambito dell’evento ci saranno diversi momenti dedicati alle peculiarità del territorio.
Alle ore 18 ci sarà il taglio del nastro della “Vetrina del Territorio”, prima delle tre strutture progettate dal Gal Verde Irpinia ad aprire i battenti. La Vetrina del Territorio sarà Centro di esposizione delle opere di artigianato tipico dei comuni del Gal, nonché punto di degustazione di prodotti tipici preparati e rivistati dallo chef de “La Locanda di Bù” Antonio Pisaniello. Il progetto del Gal Verde Irpinia prevede la realizzazione di tre vetrine: una a Nusco, che sarà inaugurata appunto sabato, una a Sant’Angelo dei Lombardi, che sarà punto di degustazione, e la terza a Montemarano, che sarà spazio dedicato alla tarantella montemaranese.All’inaugurazione di sabato 13 gennaio saranno presenti il sindaco di Nusco Giuseppe Del Giudice, il presidente del Gal Verde Irpinia Vanni Chieffo, il presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto Nicola Di Iorio e il consigliere provinciale Giuseppe De Mita.
Secondo appuntamento in programma per la Notte dei Falò è l’apertura dei locali sottostanti dell’antico Palazzo Del Sordo, dove artigiani del luogo illustreranno i segreti della lavorazione della pietra, dell’argilla, del legno e dei tessuti. L’iniziativa è promossa dal Gal Verde Irpinia in collaborazione con la Confartigianato, grazie all’impegno di Ettore Mocella, che sarà presente all’inaugurazione.
Alle ore 19 il terzo importante appuntamento. Presso il Palazzo Vescovile sarà inaugurata la Mostra permanente di artigianato locale organizzata dall’associazione artistico-culturale “Nusco Arte” presieduta da Bruna Giordano. Le lavorazioni di filet, ricamo e tombolo potranno essere ammirate per la prima volta in occasione della Notte dei Falò.
Sempre al Palazzo Vescovile la Comunità Montana Terminio Cervialto proporrà interessanti degustazioni a cura dell’Ais, Associazione Italiana Sommelier, di vino e di abbinamenti distillati-cioccolata. L’ente sovracomunale di Montella esporrà inoltre immagini e filmati del territorio, nonché i progetti messi in campo nell’ultimo anno e quelli in cantiere per il 2007. Un evento imperdibile, quello del 13 gennaio a Nusco. L’accensione del primo falò che dà il via allo spettacolo pirotecnico e agli altri fuochi che illumineranno l’antico borgo, in programma alle ore 17.30, sarà preceduta dall’esibizione – alle ore 16 – degli Sbandieratori di Cava.
La manifestazione sarà quest’anno caratterizzata anche dalla realizzazione di un vero e proprio laboratorio di musica etnico-popolare, che proporrà ai visitatori canti e balli tradizionali, dalla tarantella montemaranese alla pizzica salentina, per arrivare ai ritmi tribali africani e alle note dell’Asia. Dalle ore 19.30 si esibiranno i Namu World's Percussion, i Niuri Te Sule, i Vottafuoco, i Folska, Ballata Folkloristica, Chiave Folk 2000, Achille e il suo complesso, Duo Napoletano chitarra e mandolino.
Lungo le strade del borgo, tra i falò, gireranno maschere e artisti di strada, dai mangiafuoco ai giocolieri.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Schianto in autostrada: due km di coda

Torna su
CasertaNews è in caricamento