Operai della Merov sul piede di guerra

Torre Annunziata - Operai della Merov di Torre Annunziata sul piede di guerra, protestano davantial Tribunale, per salvare lazienda. In 17 ieri mattina, con striscioni eombrelli, hanno portato avanti una protesta pacifica per sbloccare il lavoro...

Operai della Merov di Torre Annunziata sul piede di guerra, protestano davantial Tribunale, per salvare lazienda. In 17 ieri mattina, con striscioni eombrelli, hanno portato avanti una protesta pacifica per sbloccare il lavoro inazienda. Nel mirino la situazione drammatica della società Merov, specializzatain carpenteria meccanica, con sede a Torre Annunziata, dove qualche settimana faè morto il 47enne Gustavo Chiaviello, candendo dal tetto di un capannone.Situazione che acceso lallarme sullo stato di sicurezza del cantiere, spingendoil Tribunale a porre il blocco dei lavori e richiedere controlli sulla messa insicurezza dei capannoni. Risultati? Lavoro fermo da settimane, perdita di duecommesse e operai in attesa di tornare a lavorare. Siamo solidali alla famiglia delloperaio morto dice Alfredo Veropalumbo,responsabile territoriale della fiom cgil e ci rendiamo conto che il Tribunalesta lavorando per garantire sicurezza ai lavoratori presenti in azienda. Ma sela società resta ferma col lavoro per troppo tempo, si rischia di perdere lecommesse. Già un paio di contratti sono saltati. Adesso sono a rischio anchealtri lavori. Il timore è vedere lazienda trovarsi in seri problemi economici,mettendo a rischio il posto dei 17 dipendenti e delle dieci società torresi, chelavorano intorno alla Merov come indotto.La Merov è dunque una società importante per il territorio, punto di riferimentoper leconomia locale e per questo motivo importante per garantire livellioccupazionali in città. Ecco perché ieri mattina gli operai dellazienda si sonorecati ai cancelli del Tribunale e portare avanti, fino a tardi mattinata, laprotesta pacifica, finalizzata a sensibilizzare il giudice sulla situazione di17 famiglie disperate e timorose di perdere le loro uniche entrate economiche afine mese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento