‘Il misantropo’ di Molière fa il pienone al ‘Garibaldi’

L’adattamento di Nora Venturini ha visto protagonisti Giulio Scarpati e Valeria Solarino

“Il Misantropo” di Molière in scena al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere con due appuntamenti: 19 e 20 febbraio. Per la regia di Nora Venturini un intenso Giulio Scarpati ed un'ironica Valeria Solarino hanno incarnato Alceste e Celimene, coppia improponibile ma reale oscillante tra il desiderio di un legame autentico e la voglia di libertà.

“Il Misantropo” è la storia di un uomo che vuole un incontro decisivo con la donna che ama, ma che alla fine di un'intera giornata non ci riesce. Lei sfugge, evita il confronto, non vuole lasciare le sue velleità seppur per amore. Lui contraddittorio, indignato dall'esistenza del compromesso che non accetta dove fatica ad interagire con una società che non riconosce il bene e l'etica come valori da rivendicare. Alceste è un uomo passionale, iracondo, struggente nel desiderio tirannico ed insaziabile per una donna che è il suo opposto: nei rapporti umani, nello stile di vita, nello sguardo sul mondo.

Eppure nel loro essere tragicomici sono l'espressione di una coppia di oggi: non si capiscono ma si amano, si sfuggono eppur si cercano, si detestano ma faticano a separarsi. Un uomo ed una donna protesi a non cedere alle richieste dell'altro, attaccati alle proprie scelte, in conflitto continuo con i loro bisogni e desideri. Protagonisti di una storia amara senza lieto fine sullo sfondo di una società vanesia, bigotta, viziata figlia del passato, del presente e forse del futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento