Marino Niola alla rassegna 'Book e Food' di Slow Food Volturno

Vairano Patenora - Sarà Marino Niola il protagonista del nuovo appuntamento della rassegna Book & Food, in programma venerdì 20 novembre alle ore 19,00 al Ristorante Fortezza Normanna "Villa Cirelli" presso il borgo medievale di Vairano Patenora...

20091119130258_marino-niola

Sarà Marino Niola il protagonista del nuovo appuntamento della rassegna Book & Food, in programma venerdì 20 novembre alle ore 19,00 al Ristorante Fortezza Normanna "Villa Cirelli" presso il borgo medievale di Vairano Patenora (Ce). Al centro della serata, realizzata con il supporto del D'Andreta Fashion Store di Caianello, il recente lavoro dell'antropologo partenopeo Si fa presto a dire cotto - Un antropologo in cucina (Il Mulino, 2009). L'autore discuterà del testo insieme al Fiduciario Slow Food Volturno, Nicola Sorbo, e ad Antonio Puzzi, membro dell'ufficio stampa Slow Food Campania. A seguire, il prof. Antonio Ruggiero, chef di Fortezza Normanna, proporrà un menu di piatti della tradizione dell'Alto Casertano, liberamente ispirati alle pagine del volume appena presentato.
Si fa presto a dire cotto è un vero e proprio compendio delle abitudini alimentari, interpretate quale specchio dei comportamenti sociali. Culture differenti che si esprimono nella sapiente arte di preparare il cibo, tradizioni gastronomiche, usi e riti dello stare a tavola, il rapporto che gli uomini hanno con se stessi: questo e molto altro racconta Marino Niola che, all'interno del suo libro, scrive: «Tra un sushi e un ragù, tra un uovo alla coque e un timballo esiste una gamma infinita di modalità intermedie di preparazione, combinando le quali ciascuna cultura costruisce la propria sintassi alimentare ma anche la propria letteratura, etica ed estetica gastronomica».
Marino Niola, già governatore Slow Food Campania e docente per l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno, è un antropologo della contemporaneità. Presidente della Città del Gusto di Napoli, insegna Antropologia dei Simboli e Antropologia dell'Alimentazione presso l'Università degli Studi di Napoli "Suor Orsola Benincasa", per la quale ha ideato e coordina il Master in Tradizioni e Culture dell'Alimentazione Mediterranea.
Con Book & Food, Slow Food Volturno intende proporre un nuovo modo di vivere i piaceri della tavola raccontando la storia delle culture locali e della loro identità, ma anche quella delle interazioni culturali e della creatività letteraria e gastronomica. La rassegna, giunta al terzo appuntamento, dopo aver toccato Caiazzo e Presenzano, farà tappa in altri quattro comuni del territorio della Condotta.
La partecipazione all'incontro è gratuita. La cena, previa prenotazione, ha un costo di 30 euro. Per informazioni, è possibile rivolgersi a Mimmo Mastroianni (cell. 3472329212) e Nicola Sorbo (cell. 3336728421) o inviare una e-mail a slowfood.volturno@libero.it.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento