Il paese si ferma per Emanuele. Lo zio: “Merita la medaglia d’oro”

Le bandiere tricolori tra le strade di Piana. “Siate orgogliosi di custodire le spoglie di un eroe nazionale”

Il feretro di Emanuele Reali portato a spalla dai colleghi

Piana di Monte Verna si è fermato per i funerali di Emanuele Reali, il vice brigadiere di 34 anni morto martedì sera a Caserta mentre inseguiva un ladro.

Nel giorno dei funerali, quello che è stato il paese adottivo di Emanuele ha risposto “presente” per l’addio a quel ragazzo “umile e sorridente” che era venuto dall’Umbria per lavoro e che, in questa provincia, ha trovato anche l’amore della sua vita, Matilde.

I FUNERALI DI EMANUELE REALI

E dall’altare del Santuario lo zio di Emanuele ha voluto ringraziare “tutti coloro che ci sono stati vicini in questi giorni. Emanuele ci ha colti tutti di sorpresa”, ricordando i primi passi del vice brigadiere in provincia di Caserta. “Si è integrato in punta di piedi nel vostro territorio. Qui a Piana di Monte Verna ha trovato una moglie splendida ed una seconda famiglia”.

Poi la richiesta: “Emanuele ha svolto fino alla fine il proprio dovere, non ha girato la faccia dall’altra parte. E per questo merita la medaglia d’oro. La grande folla che, oggi, è qui per salutarlo è la conseguenza naturale della sua vita. I genitori devono essere orgogliosi di aver messo al mondo un eroe e Piana di Monte Verna di custodirne le sue spoglie”.

Infine l’appello alle Istituzioni ed all’Arma dei Carabinieri affinché “non lascino sole la moglie e le figlie, sostenendo moralmente ed economicamente”.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • ADDIO GIANCARLO Fissati i funerali del tabaccaio casertano

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

Torna su
CasertaNews è in caricamento