Zagaria scarcerato. Duro scontro a La7 tra Giletti, il magistrato Maresca ed il capo del Dap | VIDEO

 

La polemica sulla scarcerazione dei boss, tra cui Pasquale Zagaria, fratello del capoclan dei Casalesi Michele, è stata al centro della discussione del programma di La7 ‘Non è l’Arena’ condotta da Massimo Giletti. Nel corso della puntata di domenica sera, è intervenuto il capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Francesco Basentini. Le sue parole, però, non hanno convinto i presenti, in primis il magistrato Catello Maresca che ha sottolineato in più occasioni le carenze organizzative che hanno “costretto’ i giudici di sorveglianza a scarcerare alcuni boss di camorra e mafia, tra cui, appunto, Pasquale Zagaria. “Come mai Pasquale Zagaria non è stato trasferito in un altro carcere, a Viterbo, a Roma o a Pisa dove c’è un centro sanitario di eccellenza?” ha chiesto il magistrato Maresca. Basentini ha replicato: “Mi sorprende che queste cose le dica un magistrato antimafia. Il trasferimento di un detenuto in queste condizioni è oggetto di valutazione sanitaria". Sulla disposizione degli arresti domiciliari del fratello del capo del Casalesi è stata avviata anche un’indagine da parte del Ministero della Giustizia. Ma la discussione si è accesa quando Basentini ha provato a “scaricare” le colpe sui giudici del tribunale di sorveglianza, sottolineando di aver allertato anche la Dda. A questo punto Giletti è sbroccato: “ Nessuno c..zo ha chiamato per 40 criminali di spessore. Quindi lei mi sta dicendo che neanche questo Stato riesce a garantire un posto per 40 persone. Per mettere in galera questa gente sa quante persone sono state sacrificate?”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento