Il presidente Svimez protagonista a "Welcome Maddaloni"

Si è chiusa la due giorni di discussione sul futuro economico

Antonio Del Monaco, Carlo Sarro e Nicola Caputo

Chiude i battenti “Welcome Maddaloni 2018”, la piattaforma programmatica tenutasi sabato e domenica nella città calatina con la partecipazione di illustri esponenti del mondo accademico, economico, politico e sindacale. La kermesse ha preso il via nella bellissima e suggestiva cornice del Museo Archeologico Nazionale “Calatia” con i saluti e l’introduzione al tema da parte del presidente di Welcome, Claudio Petrone che ha sottolineato l’importanza, per Maddaloni, di essere pronta a gestire, con la sua classe dirigente, le dinamiche che da qui a breve scaturiranno con l’introduzione di nuovi meccanismi quali la Zona Economica Speciale che, secondo l’ingegnere, non deve essere subita passivamente, ma governata con la partecipazione leale e chiara di tutte le parti i causa.

All’intervento introduttivo del preside, è seguita una lectio magistralis del presidente dello Svimez, Adriano Giannola che, anche attraverso avvincenti ricostruzioni storiche e partendo dalla citazione di Mazzini “L’Italia sarà quello che il Mezzogiorno sarà...”, ha illustrato dati e numeri sulla crisi del Mezzogiorno d’Italia proponendo anche diverse iniziative per far ripartire il Sud e l’Italia tutta.

A seguire interessante dibattito, moderato dal decano dei giornalisti casertani Nando Santonastaso, tra i tre segretari provinciali dei sindacati e l’imprenditore maddalonese Amedeo Barletta. La seconda giornata di lavori si è tenuta presso il Lithium Bistrot che, oramai, partito da una scommessa di alcuni giovani coraggiosi, è saputo diventare, oltre che luogo di svago, piacevole cornice per dibattiti e incontri. E’ infatti nel cortile interno che hanno trovato posto l’europarlamentare Nicola Caputo e i deputati Antonio Del Monaco e Carlo Sarro che, con Claudio Petrone e con il direttore scientifico di Welcome Luigi Ferraiuolo, si sono confrontati e hanno dato vita al dibattito “Una politica per il Paese, da Sud”.

“Siamo convinti – dichiara il Presidente di Welcome Maddaloni – che non si possa invertire la rotta per la nostra città se non si parte da un’attenta analisi e da una oculata programmazione delle politiche mirate ad uno sviluppo strategico e sostenibile. Tutti gli attori in campo, ma soprattutto i cittadini, devono conoscere per valutare e decidere. Anche quest’anno ci siamo sforzati, credo con successo, di offrire un parterre variegato e rappresentativo di tutte le forze in campo. Abbiamo invitato tutti i maggiori rappresentanti della politica maddalonese. Qualcuno è intervenuto, qualcun altro ha forse ritenuto di essere al di sopra dei problemi e del dialogo, ma confidiamo di far diventare Welcome Maddaloni un appuntamento fisso nel panorama politico locale e, infatti, stiamo già lavorando a nuovi appuntamenti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento