"Attenzioni sessuali" su un ragazzino: arrestato 20enne

Il 14enne è stato molestato mentre stava giocando a pallone con gli amici

Il ragazzo stava giocando a pallone

È in stato di fermo un 20enne del Gambia, bloccato dai carabinieri della stazione di Marzano Appio con l’accusa di violenze sessuali su un minore di 14 anni.

Il giovane extracomunitario si sarebbe avvicinato ad un ragazzino: il bambino stava giocando a calcio con amici quando si è allontanato per recuperare il pallone. Lontano dallo sguardo di amici e genitori, il bambino si trovato a fronteggiare il 20enne. In questo frangente sarebbe stato quindi oggetto di “attenzioni” da parte del giovane di origini gambiane, che per fortuna non sono sfociate in una violenza fisica.

A notare la scena sono stati alcuni genitori, preoccupati per la prolungata assenza del bambino. Immediata è stata la chiamata al 112, con una gazzella dei carabinieri giunta rapidamente sul posto. Il 20enne è stato rintracciato grazie alla descrizione fornita dal bambino e dei genitori, e dichiarato in stato di fermo di indiziato di delitto. Il giovane è stato ristretto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere in attesa della convalida del fermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

Torna su
CasertaNews è in caricamento