Palpeggia una bambina nella Confraternita: abbreviato per il 67enne

Gli abusi sessuali sulla minorenne durante la festa di Ferragosto

La Confraternita a Recale dove si sono verificati gli abusi

Rito abbreviato per il 67enne di Recale accusato di violenza sessuale aggravata per aver palpeggiato una bambina di 8 anni all'interno della Confraternita Santa Maria del Suffraggio della parrocchia di Santa Maria Assunta a Recale durante la festa di Ferragosto. L'udienza preliminare, celebrata nei giorni scorsi, è stata rinviata per motivi tecnici e si è aggiornata a settembre quando si entrerà nel merito con le discussioni delle parti. 

Protagonista della vicenda è D.F., difeso dall'avvocato Nando Trasacco, che nell'agosto dell'anno scorso era stato arrestato dai carabinieri al termine di un'indagine lampo. A riscontro delle dichiarazioni della vittima, che ha raccontato tutto agli inquirenti, ci sono le immagini del sistema di videosorveglianza installato nei locali della Confraternita. 

In particolare, è stato accertato che l'indagato, abusando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della persona offesa, dovuta all'età della minore di 8 anni, la costringeva, mentre era intenta a giocare con un'amichetta, a subire atti sessuali, consistiti nel palpeggiarla ripetutamente nelle parti intime nonché nella zona del petto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento