Sesso con bambine, il sociologo chiede il rito abbreviato

Il gip aveva disposto il giudizio immediato dopo l’arresto

Ha chiesto di essere processato col rito abbreviato il sociologo di Piedimonte Matese accusato di violenza sessuale ai danni di tre bambine di 7 e 8 anni. Per lui il giudice per le indagini preliminari aveva disposto il giudizio immediato dopo l’arresto, ma l’imputato ha scelto il rito alternativo che è stato fissato a settembre davanti giudice per le udienze preliminari Dello Stritto del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. 

Secondo il magistrato della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, il 62enne, oltre ad aver fatto sesso con una bambina di 8 anni, avrebbe tentato di avere anche un rapporto orale con la piccola, che però sarebbe riuscita a sfuggire alle grinfie dell’uomo. Il quale, però, come se nulla fosse, avrebbe continuato per anni ad abusare di quelle piccole ragazzine che frequentavano la casa di una parente ad Alife dove si recavano per fare i compiti il pomeriggio dopo la scuola. Una casa che era diventata per loro la “casa dell’orrore”. In un altro caso, la bambina veniva presa in braccio e con la scusa di vedere i video sul computer o suonare la chitarra, l’uomo si muoveva come a simulare un rapporto sessuale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Zeppetella: Zagaria comparirà in aula

  • Attualità

    Fiori sulla tomba dell'ufficiale nazista, l'avvocato: "Siamo alla follia"

  • Cronaca

    Incendio nella braceria vicino all'ospedale

  • Incidenti stradali

    Carambola tra 2 auto: donna travolta alla fermata del bus

I più letti della settimana

  • Sparatoria dopo il colpo, fuga sull'Appia

  • La tragedia di Pasquetta: è morto il medico Zinzaro

  • Vola dal balcone, muore sul colpo

  • Imprenditore dei Casalesi al servizio dei Piccolo, Buttone: "Volevo ucciderlo"

  • Ha ospitato il boss latitante per un debito nella "bisca dei vip"

  • Truffatrice incastrata nell'ufficio postale finisce alla sbarra

Torna su
CasertaNews è in caricamento