Picchia la moglie davanti ai figli piccoli, spedito dietro le sbarre

Il 37enne è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

La polizia di Stato del commissariato di Santa Maria Capua Vetere ha arrestato Hannoun Mohammed, marocchino 37enne residente a Curti. In particolare, le indagini esperite dal personale del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere sono partite a seguito di un episodio di percosse segnalate dalla moglie. Che hanno consentito di acclarare gravi e concordanti indizi di reato nei confronti dell’indagato in ordine al reato di maltrattamenti in famiglia e quindi la reiterata commissione di episodi vessatori e violenti perpetrati nei confronti della coniuge (anche alla presenza di figli minorenni della coppia) che veniva in alcune occasioni costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del locale ospedale civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della locale Procura della Repubblica. L’attività d’indagine esperita è stata portata a termine nell’alveo delle complessive attività di monitoraggio che quotidianamente la Polizia di Stato svolge in questo territorio per garantire la massima efficacia all’attività di contrasto al fenomeno della violenza di genere, secondo le direttive dettate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e dal Questore della provincia di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento