I video hot dell'infermiere "guardone" mostrati ai giudici

I filmati con l'amante fatti vedere in tribunale. L'uomo accusato di aver spiato anche le atlete della squadra di pallavolo che allenava

I video sono stati mostrati in tribunale

Arrivano in un'aula di tribunale i video hot dell'infermiere ed allenatore di una squadra femminile di pallavolo di Sessa Aurunca, accusato di aver spiato con una telecamera nascosta le sue atlete negli spogliatoi.

A portare le registrazioni all'attenzione dei giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere è stato lo stesso imputato, F.F., finito sotto processo anche per atti persecutori nei confronti della ex amante, una sua collega di lavoro. E' stato proprio dalla denuncia della donna, con alcuni video che sarebbero stati inoltrati anche al marito, che era stata fatta luce sulla vicenda. La parte offesa, costituitasi parte civile al processo, aveva sostenuto che quelle registrazioni sarebbero avvenute a sua insaputa. Circostanza smentita dallo stesso imputato che ha voluto fornire una prova a suo discarico. E come prova sono stati fatti visionare alcuni video degli incontri tra i due amanti in cui la donna avrebbe espresso consenso a farsi scattare alcune fotografie (ma non video). 

Dalla denuncia da parte della ex si attivarono controlli che furono estesi al pc dell'uomo al cui interno vennero ritrovati le clip delle pallavoliste negli spogliatoi, registrate con una telecamera nascosta montata su una penna. Il processo adesso riprenderà alla metà di giugno. La difesa delle parti civili è stata affidata agli avvocati: Stefano Alfieri, Edoardo Razzino e Gabriele Gallo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento