Inchiesta sull’Interporto, 11 indagati: c’è anche il sindaco

Antonello Velardi e 6 ex assessori della 'prima giunta' indagati per abuso d'ufficio

Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Sono 11 complessivamente gli indagati nell'inchiesta sull'Interporto Sud Europa che ha portato stamattina all'arresto di 3 persone, tra cui il patron Giuseppe Barletta ed il dirigente del Comune di Marcianise Gennaro Spasiano.  Nell'elenco delle persone indagate figura anche il sindaco di Marcianise Antonello Velardi e gli ex assessori Concetta Marino, Angelo Musone, Antonietta Paolella, Tommaso Rossano, Nicola Salzillo e Gabriele Trombetta, tutti indagati per abuso d'ufficio.

L’indagine della Procura riguarda tre permessi a costruire irregolari rilasciati dal dirigente del Comune al gruppo imprenditoriale facente capo a Barletta per la realizzazione di capannoni industriali nell’area adiacente al parco commerciale Campania di Marcianise.

Già nella fase dell’inchiesta emersero problemi per l’accordo siglato dal Comune di Marcianise e l’Interporto a causa di una fideiussione ritenuta dalla Procura “illecita” per coprire l’intesa. Ed ora si aggiunge anche il problema della validità stessa di quell’accordo (che non è passato in consiglio comunale) e che è stato al centro di aspre polemiche politiche. Un documento che prevede inoltre la presenza di tre esperti che debbano controllare e che pesano sul bilancio per 60mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento