Ridotta a vegetale dopo l'operazione, nessuna giustizia per la giovane mamma

La donna si era sottoposta ad un intervento di chirurgia estetica: reato prescritto e nessun risarcimento

La donna è stata operata in una clinica casertana

Nonostante si trovi ancora in stato vegetativo, la giovane madre di Cava de' Tirreni, operata chirurgicamente al seno ben nove anni fa in una clinica di Caserta, non riceverà alcun risarcimento. 

Secondo quanto riferiscono i colleghi di SalernoToday, l'indennizzo non ci sarà nonostante vi sia una sentenza di condanna che obbliga al pagamento di 580 mila euro i medici iscritti nel registro degli indagati. “Si tratta – dichiarano gli avvocati della famiglia Michele e Paolo Avallone - di mancanza di sensibilità da parte dei medici che l’hanno operata, senza mostrare minima vicinanza alla famiglia, così come le compagnie assicurative, che fanno orecchie da mercante”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 3 giugno scorso si è concluso il procedimento civile e si attende la sentenza. Sono l’aspetto penale la Corte d’Appello di Napoli non ha ancora fissato la data dell’udienza, e intanto i reati per i quali i medici sono stati condannati sono prescritti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento