Vandali in azione, danni alla villetta per i bambini

La denuncia dell'associazione: "Nostri sforzi andati al vento"

La staccionata vandalizzata

Vandali in azione in una villetta pubblica ad Orta di Atella, in località Casapozzano. Ignoti nel corso della notte hanno devastato la staccionata realizzata dall'associazione "Regaliamo un sorriso al nostro piccolo angelo" che da tempo si stava impegnando nel recupero del bene.

"Nel corso dell'amministrazione Villano c'era il progetto per adottare la villa comunale - spiega Antonio Lamberti - Noi come associazione avevamo ripulito l'area dalle erbacce riportando alla luce i playground che erano ormai sepolti. Abbiamo anche ralizzato una staccionata per consentire ai bambini di poter giocare in sicurezza. Poi, con lo scioglimento del Comune questo percorso si è arenato ed ora c'è stato questo atto di vandalismo che ha mandato al vento i nostri sforzi prima ancora che finissimo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Lamberti ci sarebbero le telecamere di alcuni esercizi di vicinato che potrebbero aver ripreso i responsabili. "La denuncia spetta al Comune che è proprietario del bene", dice ancora Lamberti. La sensazione è quella dell'abbandono: "Sta passando anche la voglia a chi voleva creare qualcosa per i bambini", ha concluso amaramente il responsabile della onlus.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento