Raid vandalico a scuola, due 13enni beccati grazie alle riprese di uno smartphone

La baby-gang ha distrutto stampanti e monitor in dotazione all'istituto

Sono stati individuati e segnalati al Tribunale dei Minori di Napoli i due ragazzini di 13 anni, residenti nel quartiere Macello di Marcianise, che si sono resi responsabili di diversi atti di vandalismo alla scuola materna ‘Iqbal masih’ di Capodrise, in via Cagliari.

I due sono finiti nelle riprese filmate da un residente del posto, che li immortalati mente devastavano monitor, stampanti e altri oggetti di proprietà della scuola.

Dopo averli ripresi, l’uomo ha inviato il video alla polizia municipale, che ha aperto un numero WhatsApp per le segnalazioni. Grazie alle immagini girate dal cittadino, insieme ai fotogrammi del sistema di videosorveglianza dl Comune, due ragazzini della banda sono stati identificati. Sono almeno cinque le persone coinvolte negli episodi di vandalismo.

Potrebbe interessarti

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento