Esplode la bombola a gas, ustionato nell'incendio

Le fiamme divampate in un casolare abbandonato trasformato in casa da una famiglia

Poteva causare una strage l’episodio verificatosi questa notte in un casolare abbandonato a Polvica, frazione di San Felice a Cancello al confine col Nolano. All’interno della struttura è avvenuta infatti una deflagrazione causata dal malfunzionamento di un rudimentale impianto a gas costruito da un uomo di origini albanesi, che viveva nel casolare assieme alla famiglia.

Al momento dello scoppio all’interno del ‘capannone’ c’era solo il capofamiglia, rimasto ustionato dalla deflagrazione e trasportato in ambulanza all’ospedale di Nola, dove è tutt’ora ricoverato. I rilievi sul posto sono stati effettuati dai vigili del fuoco, che hanno provveduto anche allo spegnimento dell’incendio provocato dall’esplosione, e i carabinieri di Nola e Maddaloni.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Tenta strage con l’auto alla stazione e ferisce 2 donne casertane I FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

Torna su
CasertaNews è in caricamento