Ucciso in strada, analisi su video e telefono della vittima

I carabinieri stanno provando a chiudere il cerchio sul killer

Ferdinando Longobardi, il 29enne ucciso a colpi di pistola

I carabinieri stanno cercando di chiudere il cerchio sull’omicidio di Ferdinando Longobardi, il 29enne ammazzato mercoledì sera a pochi passi dalla propria abitazione nel rione San Nicola a Mondragone.

I militari hanno acquisito i filmati delle telecamere presenti in zona per cercare di risalire a qualche indizio che possa permettere di individuare il killer che ha freddato con due colpi di pistola il 29enne. Nelle ultime ore sono stati ascoltati anche alcuni familiari di Ferdinando e si sta analizzando anche il telefono per cercare di capire quali siano stati gli ultimi contatti del ragazzo che è stato freddato in strada in un orario dove c’erano molte persone in giro anche se per ora nessuno sembra aver visto nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I precedenti del ragazzo farebbero ipotizzare un agguato di stampo criminale, ma per il momento gli investigatori non escludono nulla e tengono aperte anche altre piste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento