Omicidio in clinica: soffocato con l'ovatta mentre dorme

L'uomo è stato soccorso e portato in ospedale dove è deceduto

Tragedia a Caserta: un uomo è stato soffocato mentre stava dormendo da un altro uomo che era ricoverto nella stessa struttura ubicata in una frazione collinare del Capoluogo. Il dramma si è verificato nella notte tra mercoledì e giovedì quando i sanitari della struttura casertana hanno trovato l'uomo quasi agonizzante ed hanno immediatamente allertato i soccorsi. Il paziente è stato trasferito immediatamente al Pronto soccorso dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta dove è però deceduto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato lo stesso personale della clinica ad allertare la polizia: sul posto si è portata una Volante della Questura che hanno indagato per tutta la giornata insieme agli uomini della Squadra Mobile di Caserta che hanno cercato di ricostruire l'accaduto. La vittima sarebbe stata soffocata con alcuni pezzi di ovatta che gli sono stati messi in bocca e che gli hanno impedito di respirare. Anche l'autore del folle gesto sarebbe stato già individuato e nelle prossime ore potrebbe arrivare qualche provvedimento nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Malore improvviso, ragazzo di Aversa muore in Spagna

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento