Uccide la figlioletta di 16 mesi, il papà salvo dopo il delicato intervento

Salvatore Narciso giunto al Cardarelli in condizioni critiche per alcune fratture alle vertebre

Il 35enne ha lanciato la figlia da una finestra

Intervento riuscito per Salvatore Narciso, il 35enne casertano che ieri ha ucciso la figlioletta di 16 mesi lanciandola da una finestra al secondo piano di una palazzina in via Cozzolino a San Gennaro Vesuviano e, successivamente, ha tentato il suicidio.

E' quanto fa sapere la direzione strategica del Cardarelli dove il 35enne è arrivato nella tarda mattinata di ieri in condizioni critiche. La direzione del Cardarelli fa sapere "che l’uomo ha riportato fratture vertebrali ed ematoma intradurale che è stato risolto grazie ad un delicato intervento chirurgico".

"Anche in una situazione tanto drammatica – dice il Commissario Straordinario Anna Iervolino – sento di ringraziare tutti i professionisti di questa Azienda ospedaliera. Una struttura che, come sempre, è in prima linea e si conferma nella sue eccellenza. Tutti i traumi maggiori sono centralizzati al Cardarelli, dove i servizi e le sale chirurgiche operano 24h. Siamo fieri di offrire alla città una risposta assistenziale di altissimo livello".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento