Truffano on-line decine di clienti: coppia scarcerata

Erano finiti ai domiciliari dopo le denunce in Procura

Erano finiti agli arresti domiciliare dopo una inchiesta della Procura della Repubblica di Matera per una trentina di truffe messe in atto ai danni di ignari clienti che acquistavano on line. Ma a tre mesi di distanza la coppia è tornata in libertà. Giuseppe D. M. di Marcianise e Fausta B. di Capodrise erano stati colpiti da un’ordinanza di custodia cautelare per aver truffato clienti che avevano pagato merce acquistato on-line ma senza mai vedersela recapitare. La svolta è arrivata nelle ultime tre settimane, quando la coppia si è affidata all’avvocato Nicola Musone che ha ottenuto la scarcerazione dopo aver presentato un’istanza al giudice per le indagini preliminari che è stata accolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento