Truffa alla Pubblialifana: chieste 4 condanne

Il pm ha invocato pene tra i 6 e gli 8 mesi. Prescrizione per il consulente finanziario

La requisitoria del pm

Reati prescritti per il broker ed un altro imputato, due condanne ad 8 mesi e due a 6 mesi di reclusione. Questo quanto ha richiesto il pubblico ministero del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nel corso del processo per la truffa subita dalla Pubblialifana, società che si occupa della riscossione di tributi per conto terzi, tra cui diversi comuni del casertano. 

Il pm ha rilevato la prescrizione del reato per il consulente finanziario che avrebbe architettato la truffa sulle polizze fidejussorie, risultate poi false, chieste dalla società per l'aumento del capitale. Stamattina nel corso dell'udienza, che si sta celebrando dinanzi al giudice Crisci del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sono iniziate le discussioni dei difensori. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Davide Orefice, Cerrito e Della Rocca. Il processo è stato rinviato a giugno quanndo è attesa la sentenza del giudice. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento