Due operai crollano da un traliccio a 18 metri di altezza

Tragedia sfiorata. I lavori non erano stati autorizzati

Tragedia sfiorata giovedì pomeriggio in via Vespucci a Marcianise. E' crollato un traliccio di un ripetitore di telefonini. Due operai sono precipitati sui tetti da un'altezza di 18 metri. Poteva essere una tragedia, ma le loro condizioni non sembrano gravissime. Sono stati portati in ospedale e ricoverati. I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto ed hanno allertato anche gli uffici comunali. "Abbiamo fatto una scoperta sorprendente - ammette il sindaco-. I lavori per il traliccio erano completamente abusivi, non era stata data alcuna autorizzazione da parte nostra. Per essere precisi, non ci era stata mai chiesta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento