Da Totti alla D'Urso, don Barone fa i nomi dei suoi "fedeli" vip

L'ex prete giustifica il suo tenore di vita: "Dirigevo due giornali. I soldi delle offerte per le cerimonie erano miei"

Don Michele Barone ha detto di essere direttore di due riviste

Da Francesco Totti a Barbara D'Urso passando per Claudia Koll e Sara Tommasi. E' l'elenco dei "pazienti spirituali" vip snocciolato da Michele Barone in aula nel corso del processo che lo vede imputato per lesioni nei confronti di una 14enne di Maddaloni, picchiata durante riti esorcistici medievali, e di violenza sessuale su altre due fedeli del suo gruppo.

Stamattina dinanzi al collegio presieduto dal giudice Francica del tribunale di Santa Maria Capua Vetere si è concluso l'esame dell'ex sacerdote del Tempio di Casapesenna. Barone ha spiegato ai giudici di essere molto accreditato negli ambienti religiosi al punto da essere ospitato in varie trasmissioni televisive e da avere tra i propri "pazienti spirituali" una folta schiera di personaggi famosi. 

L'ex sacerdote ha poi parlato del suo tenore di vita giustificato dagli stipendi per la direzione di due riviste religiose (circa 2mila euro complessivi) e dagli "introiti" derivanti dalle offerte per le cerimonie come battesimi, cresime, comunioni o matrimoni. Secondo la sua versione dei fatti quel denaro "appartiene al prete". Nel suo caso, poi, sarebbe stato riutilizzato "a fin di bene". 

Barone è, poi, tornato sulla questione della violenza sessuale ribadendo come quelle ragazze ce l'avessero con lui perchè prediligeva altre per determinati ruoli nella sua schiera. Di qui la vendetta: accusarlo di violenza sessuale. In particolare una di loro, ha detto Barone, lo "guardava con occhi maliziosi". 

Infine nel corso dell'esame dell'ex prete sono stati mostrati alcuni video della ragazzina oggetto delle pratiche esorcistiche dal sapore medievale. In uno di questi la 14enne viene immortalata su una sedia a rotelle, con i piedi incrociati "Come Gesù sulla croce", ha spiegato Barone, fornendo una sua interpretazione sui fatti oggetto dell'accusa. 

Si torna in aula fra un paio di settimane quando i giudici scioglieranno le riserve sulle richieste delle parti di ulteriori richieste di prova. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Camillo Irace, Maurizio Zuccaro, Carlo De Stavola e Giuseppe Stellato. Le ragazze vittima di violenza sessuale si sono costituite parte civile con gli avvocati Rossella Calabritto e Luigi Mordacchini. Si è costituita al processo anche la sorella della 14enne vittima delle violenze da parte dell'ex prete. Con Barone a processo ci sono anche i genitori della minorenne ed il dirigente del commissariato Schettino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

Torna su
CasertaNews è in caricamento