La testimone parla in aula: "Ho visto Emilio la sera dell'omicidio"

E' la titolare di una sanitaria: il ragazzo si è recato a comprare latte e pannolini per il figlioletto il giorno in cui è stata uccisa la moglie Katia

Emilio Lavoretano, sotto processo per l'omicidio della moglie

Sono sfilati altri testimoni questa mattina al processo per l’omicidio di Katia Tondi, la giovane mamma uccisa il 20 luglio 2013 nel parco Saurus di San Tammaro per la cui morte è stato processo il marito Emilio Lavoretano di Santa Maria Capua Vetere.

Oggi davanti alla Corte d’Assise è stata ascoltata la proprietaria della sanitaria dove l’uomo era solito recarsi a fare la spesa per il figlioletto di pochi mesi, che ha raccontato di aver visto Emilio alle 19,45 della sera dell’omicidio e di non aver notato alcuna cosa particolare, di averlo visto tranquillo come sempre. Particolare non di poco conto per la difesa di Lavoretano (rappresentata dall’avvocato Natalina Mastellone) visto che secondo la Procura Katia sarebbe stata uccisa tra le 18 e le 19 e quindi, pochi minuti dopo, Emilio sarebbe riuscito a “nascondere” le proprie emozioni. Per la donna non era strano che Emilio si fosse recato da solo a fare acquisti, visto che non era mai andato con Katiia in quel negozio.

Poi sono state ascoltate due donne che vivono nel palazzo, che hanno sottolineato di non avere rapporti di amicizia con la coppia, anche perché nessuno del palazzo era entrato in intimità con le altre famiglie. E’ stato poi ascoltato anche il responsabile della gestione della videosorveglianza dei supermercati Md dove è stato ripreso Emilio il pomeriggio dell’omicidio mentre fa la spesa ed è stata acquisita la deposizione di un ulteriore testimone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento