Testata in faccia perché non vuole pagare: arrestato parcheggiatore abusivo

L'automobilista dopo l'aggressione si è recato in Questura con la faccia insanguinata

In manette parcheggiatore abusivo

Colpì con una testata in faccia un'automobilista che gli aveva rifiutato il pagamento del parcheggio. Per questo motivo è stato arrestato Angelo Bifone, 32 anni, con l'accusa di lesioni aggravate.

Teatro della vicenda la centralissima piazza Vanvitelli a Caserta. Nella tarda serata del 15 febbraio 2019 un uomo si presentò in Questura con il volto insanguinato e con forti dolori al capo. Agli agenti riferì di essere stato aggredito da un parcheggiatore abusivo al quale aveva rifiutato il pagamento della "gabella". 

Le lesioni costrinsero il malcapitato automobilista a recarsi al pronto soccorso. Le indagini avviate dalla polizia si sono dapprima strette tra le persone abitualmente dedite all'attività di parcheggiatore abusivo e poi, grazie al riconoscimento di Bifone sia da parte della vittima che di un testimone che aveva assistito ai fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il quadro probatorio raccolto ha spinto il gip, su richiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, a spiccare nei confronti del 32enne la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento