Terra dei Fuochi, sequestrati due autolavaggi

Abusi edilizi e lavoratori in nero nelle attività. Denunciato il titolare di un'officina per violazione dei sigilli

Il blitz nella Terra dei Fuochi

Due autolavaggi sequestrati e denuncia per il titolare di un'officina a Casal di Principe. Sono questi i primissimi risultati di un'operazione di contrasto ai reati ambientali nella Terra dei Fuochi svolta nel corso della mattinata nei comuni di Aversa, Casal di Principe, Maddaloni, Santa Maria Capua Vetere, Giugliano in Campania, Mugnano, Qualiano, Quarto e Villaricca.

In particolare nel corso del blitz a Casal di Principe sono stati sequestrati due autolavaggi per immissione in fogna e gestione illecita di rifiuti, con i proprietari che sono stati sanzionati per abusi edilizi, per esercizio abusivo di professione e presenza di lavoratori irregolari. Il titolare di un'officina è stato denunciato per violazione dei sigilli in quanto proseguiva l'attività nonostante il precedente sequestro.

Complessivamente sono state sequestrate aree per un totale di 1.600 metri quadrati. L'operazione ha portati all'individuazione degli obiettivi grazie all'impiego dei droni da parte dell'Esercito. In tutto sono 10 le attività controllate, di cui 5 sequestrate mentre 22 sono le persone identificate di cui 5 denunciate e 4 lavoratori in nero e 21 i veicoli controllati di cui 3 sequestrati. Circa 8 mila euro il totale delle sanzioni elevate per gestione e smaltimento illecito dei rifiuti, inquinamento ambientale, immissioni in fogna non autorizzate, abusivismo edilizio e lavoro in nero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In campo 16 equipaggi, per un totale di circa 60 unità appartenenti al Raggruppamento Campania dell'Esercito, alla Stazione Carabinieri di Casal di Principe, alla Compagnia Guardia di Finanza di Aversa, alla Polizia Metropolitana, alla Polizia Provinciale di Caserta, alle Polizie Locali dei Comuni interessati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento