Tentano il furto in officina, preso un membro della banda

Il 21enne si era nascosto sotto un mezzo agricolo, caccia ai 3 complici

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua, nel corso di un servizio finalizzato a prevenire la commissione di reati predatori a Pignataro Maggiore, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per tentato furto aggravato del cittadino rumeno C.F., 21enne domiciliato ad Arzano (Napoli).

I militari dell’Arma, a seguito di segnalazione, sono intervenuti presso un officina meccanica del luogo dove quattro persone stavano cercando di introdursi fraudolentemente all’interno dello stabile tramite l’effrazione della rete metallica e della porta d’ingresso.

I carabinieri dopo un accurata ispezione dei luoghi hanno sorpreso l’arrestato che si era nascosto sotto un mezzo agricolo parcheggiato nelle immediate vicinanze dell’officina, mentre gli altri tre complici si erano dati a precipitosa fuga facendo perdere le loro tracce.

Nei pressi della rete metallica e della porta forzata i carabinieri hanno rinvenuto diversi attrezzi atti allo scasso, sottoposti a sequestro.

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

Torna su
CasertaNews è in caricamento