Tentano il colpo in gioielleria, banda costretta alla fuga

L'assalto nell'oreficeria di Santa Maria Capua Vetere è andato a vuoto

Non è andato a segno grazie al tempestivo intervento della vigilanza privata il colpo tentato questa notte da una banda di malviventi all’interno di una nota oreficeria di via del Lavoro, a Santa Maria Capua Vetere.

I ladri hanno provato a forzare la saracinesca all’ingresso con alcuni arnesi da scasso, riuscendo solo parzialmente nelle operazioni. Proprio durante il tentativo è scattato il sistema d’allarme, impedendo così alla gang di completare l’opera razziando l’interno della gioielleria dei preziosi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via del Lavoro è quindi giunta la pattuglia della vigilanza privata, con i malviventi che per timore di essere intercettati si erano già dati alla fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

Torna su
CasertaNews è in caricamento