Tenta di investire i vigili urbani dopo la multa e va a processo

Uno degli agenti al giudice: "Offese e minacce per un verbale per le cinture di sicurezza"

I vigili urbani aggrediti

Una multa per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza rischiava di trasformarsi in una vera e propria tragedia a Bellona con l'automobilista che, dopo aver minacciato ed offeso i due malcapitati vigili urbani, ingrana la marcia e tenta di investirli. Questi in estrema sintesi i fatti oggetto di un processo, che si sta celebrando dinanzi al giudice Antonio Riccio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che vede alla sbarra V.V. di Sant'Angelo in Formis.

Nel corso dell'ultima udienza è stato ascoltato uno dei due vigili urbani che ha ricordato come "il 7 febbraio 2013 stavamo effettuando un normale servizio di controllo stradale nei pressi di un bar in via don Milano a Bellona. Fermammo una Skoda e l'automobilista iniziò ad inveire contro di noi perchè gli contestavamo il mancato utilizzo della cintura di sicurezza. Nel corso dei controlli emersero anche altre problematiche relative ad alcune spie non funzionanti e l'assenza nel bagagliaio del triangolo di sicurezza". 

A quel punto non restava che redigere un verbale salatissimo per quell'automobilista che nel frattempo continuò ad offendere ed addirittura minacciare gli agenti della polizia municipale. "Ci disse frasi del tipo 'Chi ti ci ha messo qui, ti devo spaccare la faccia. Non vedi che non sei nessuno, non sai chi sono io e che ti posso fare'. Inoltre ci avvisò che avrebbe atteso che finissimo di lavorare e che ci avrebbe picchiato. Tentò anche di dare uno schiaffo al mio collega".

Comunque, nonostante la situazione tesa, i vigili urbani consegnarono la multa all'automobilista indisciplinato. "Si rifiutò di firmare il verbale ed andò via. Quando mise in moto cercò anche di investirci e riuscimmo a salvarci mettendoci al riparo dietro l'auto di servizio". 

Dopo l'escussione del teste il processo è stato rinviato. Uno dei due vigili urbani si è costituito parte civile assistito dall'avvocato Rossella Calabritto.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento