Imprenditore trovato morto avvelenato

L'uomo ha lasciato un biglietto di scuse alla moglie

Un biglietto di scuse alla moglie prima di compiere l’estremo gesto e togliersi la vita ingerendo del veleno. È morto così T.G., 57enne imprenditore del settore edile originario della frazione Lauro di Sessa Aurunca, trovato morto la scorsa notte a Prato, città della Toscana dove si era trasferito per lavoro.

Proprio problematiche sorte sul lavoro potrebbero essere le cause del suicidio, su cui indagano le forze dell’ordine. La notizia della sua scomparsa ha destato sconcerto a Sessa Aurunca, dove l’uomo era molto conosciuto ed era anche tornato a vivere per un breve periodo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento