Tenta di strangolare cliente nella sala slot, lascia il carcere dopo 4 mesi

Il Riesame ha disposto gli arresti domiciliari per Mario Froncillo. L'aggressione per una rapina

Follia nella sala slot

Arresti domiciliari per Mario Froncillo, 34 anni di Marcianise, accusato di aver tentato di rapinare un'altra persona con la quale stava giocando all'interno di una sala slot a Teverola.

E' stata questa la decisione del tribunale del Riesame che ha accolto la richiesta del suo difensore, l'avvocato Franco Liguori e sostituito la misura detentiva in carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari. Froncillo era detenuto dallo scorso mese di aprile quando aveva aggredito il "collega di slot" per rapina, arrivandolo a strangolare davanti agli altri clienti della sala di videopoker, per sottrargli la somma di 150 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento