Strage in volo, 4 morti: inizia il processo per i 2 militari dell'Aeronautica

La Procura contesta negligenze nella pianificazione della missione e nell'assistenza agli equipaggi.

Il drammatico incidente in volo tra i due tornado

Inizia lunedì il processo a carico di Bruno Di Tora, 47enne di Caserta, e Fabio Saccottelli, 43 anni di Verbania, rinviati a giudizio, nello scorso mese di giugno, per il tragico incidente aereo avvenuto il 19 agosto del 2014 ad Ascoli Piceno: nello scontro di due tornado persero la vita quattro piloti, i capitani Mariangela Valentini, Alessandro Dotto, Giuseppe Palminteri e Paolo Piero Franzese.

A Di Tora, all'epoca comandante del 154esimo Gruppo, al quale era affidata la responsabilità della pianificazione dell'esercitazione, mentre Saccottelli è imputato quale capo cellula della pianificazione area target della stessa esercitazione.

I due militari dell'Aereonautica militare italiana in servizio presso la base di Ghedi, da cui i due velivoli si levarono in volo per l'esercitazione, sono accusati di omicidio colposo e disastro aviatorio colposo. La Procura contesta negligenze nella pianificazione della missione e nell'assistenza agli equipaggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Auto si schianta contro i Ponti della Valle, morto 48enne | FOTO

  • Il vento abbatte le luminarie, alberi e pali della luce a terra | FOTO E VIDEO

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Esplode bombola di gas in una palazzina | FOTO E VIDEO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

Torna su
CasertaNews è in caricamento