Arrestata per stalking: professore e collaboratrice nel mirino della 30enne sotto inchiesta

Lorenzo Chieffi: "E' una persona completamente estranea al nostro dipartimento"

Sono un professore ordinario di 'Diritto pubblico comparato' della Facoltà di Giurisprudenza della Facoltà Luigi Vanvitelli, con sede a Santa Maria Capua Vetere, ed una sua collaboratrice di Pignataro Maggiore le 'vittime' della assistente volontaria di Grazzanise di 30 anni arrestata venerdì scorso dai carabinieri nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Lo sottolinea in una nota il direttore del dipartimento di Giurisprudenza Lorenzo Chieffi, sottolineando come "pur rispondendo a verità l'indagine giudiziaria per stalking, di cui avete dato notizia, si ribadisce che tale comportamento è stato tenuto da persona "totalmente estranea" al nostro dipartimento".

Secondo quanto appreso, infatti, l'indagata, non è mai appartenuta ai ruoli di docente del Dipartimento di Giurisprudenza di Santa Maria Capua Vetere; risulta laureata in Scienze politiche a Caserta, e non ha neppure mai partecipato a procedure selettive per il reclutamento di docenti (assegnisti, ricercatori, professori associati) banditi dal Dipartimento di Santa Maria Capua Vetere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso di stalking, sottoposto ad indagini giudiziarie,ha riguardato, come vittima, un docente di "Diritto pubblico comparato" e una collaboratrice di quest'ultimo, e giammai il Direttore del Dipartimento di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Coronavirus, record di nuovi contagi nel casertano: altri 120 casi in Campania

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

  • Coronavirus, muore un uomo di Marcianise ricoverato in ospedale

  • Sacerdote e fedeli in chiesa per la Domenica delle palme nonostante i divieti

Torna su
CasertaNews è in caricamento