Stalking, imprenditore esce dal carcere dopo 4 mesi

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per il 40enne

L'uomo accusato di stalking

Dopo quattro mesi in carcere torna a casa un imprenditore 40enne di Francolise accusato di stalking nei confronti della ex, una donna di Vairano.

E' stata questa la decisione del giudice D'Angelo, dinanzi al quale si sta celebrando il processo, che ha accolto l'istanza del difensore dell'imputato, l'avvocato Salvatore Piccolo, e disposto la sostituzione della misura in carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari, presso la casa del padre.

Secondo l'accusa l'uomo avrebbe vessato la compagna di continuo, con condotte violente ed offensive, anche davanti ai figli minorenni della donna avuti da un precedente matrimonio. Inoltre, secondo quanto denunciato dopo la fine della loro relazione, la vittima, che si è costituita parte civile con l'avvocato Carmen Caldarelli, sarebbe stata offesa per avergli negato rapporti sessuali durante la gravidanza. 

In un primo momento era stato colpito dal divieto di avvicinamento alla vittima ma dopo due episodi, denunciati dalla vittima, avvenuti a giugno, per lui si erano aperte le porte del carcere. Adesso potrà tornare a casa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento