Stalking e minacce: arrestato un 26enne

Atti persecutori nonostante il divieto di avvicinamento alla vittima. Finisce ai domiciliari

La ragazza viveva nella paura di essere seguita

E' finito ai domiciliari per stalking un 26enne di Capua ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di una ragazza di 22 anni. Sono stati i carabinieri a notificare l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere all'esito delle indagini coordinate dalla Procura e condotte dai militari della stazione di Capua.

L’ordinanza scaturisce da un’attività investigativa avviata nel mese settembre 2018 dai militari dell’Arma a seguito di una denuncia sporta da una 22enne del luogo. Nel corso delle indagini i carabinieri  hanno acquisito inconfutabili elementi di riscontro all’attività persecutoria posta in essere dall’uomo che, dal mese di settembre 2018 fino a gennaio 2019, nonostante la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, con condotta perdurante, ha posto in essere reiterati comportamenti violenti e minacciosi nei confronti della vittima cagionando nella stessa un grave stato ansioso tale da costringerla a modificare le proprie abitudini di vita. 

L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria residenza.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento