Spari in aria per Capodanno: denunciato 22enne

I carabinieri sono riusciti ad individuarlo dall'analisi dei bossoli in strada

I bossoli in strada dopo la notte di Capodanno

Nell'agro aversano si spara nonostante la tragedia del piccolo Luigi, il 14enne di Parete che sta lottando per la vita.

Si spara per salutare il nuovo anno, non solo con i classici fuochi d'artificio, pure pericolosi, ma con pistole e fucili. Una tradizione barbara che stavolta ha portato alla denuncia di un 22enne a San Cipriano d'Aversa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della locale stazione, infatti, dall'analisi dei bossoli presenti tra le strade, facendo controlli incrociati tra le ogive e l'elenco delle armi regolarmente denunciate, sono riusciti a risalire al responsabile degli spari che ora rischia un processo penale il pericoloso festeggiamento. Un Capodanno che probabilmente ricorderà per sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento