Spari sul campo di calcio, il 'pistolero' resta in carcere

Convalidato il fermo per Petito. Migliorano le condizioni del ferito

E' stato convaidato il fermo di Nello Petito, 48 anni di Casal di Principe, arrestato nei giorni scorsi dopo aver sparato contro Pietro Della Corte, 40 anni di Casal di Principe, al termine di una lite su un campo di calcio di San Cipriano d'Aversa.

Il gip ha confermato il fermo, disponendo che Petito resti in carcere. Lo riporta Cronache di Caserta. 

Il motivo del gesto é riconducibile a frasi denigratorie e diffamatorie nei confronti di Petito su un gruppo WhatsApp dedicato al calcio pronunciate da P.M., 38enne di Santa Maria Capua Vetere reale obiettivo dell'agguato a cui è scampato grazie all'intervento di Della Corte. 

Petito si trova ora presso casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre le condizioni del ferito sembrano in via di miglioramento visto che, nei giorni scorsi, ha anche lasciato la Rianimazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • 11 ARRESTI Spaccio di coca col 'permesso' dei Casalesi, sgominate le bande

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento