Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Il giudice accoglie l'istanza del difensore e gli revoca i domiciliari

Lamonica portato in ospedale dopo la sparatoria nel bar

Gianfranco Lamonica, il 'finto militare' di 41 anni che lo scorso 19 giugno fu protagonista di una sparatoria con la polizia in un bar di via Natale a Caserta può stare in giudizio. E' quanto ha stabilito il giudice dopo aver ascoltato i periti che hanno valutato la condizioni dell'uomo, rimasto ferito dopo essere stato colpito dagli agenti. Contestualmente l'avvocato difensore Paolo Caterino ha presentato istanza di scarcerazione dai domiciliari che è stata accolta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lamonica, nello scorso mese di giugno, armato con una pistola da softair, fedele riproduzione di un'arma vera, aveva terrorizzato un intero quartiere. Fingeva di scarrellare poi puntava il mirino nel vuoto. Fino a quando qualcuno ha allertato la polizia che lo ha "abbattuto" all'interno di un bar. Il 41enne, che si vantava per una carriera da reduce pur non essendo militare di professione, avrebbe puntato l'arma verso i poliziotti che a quel punto lo hanno sparato alle braccia ed alle gambe. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento