Rotonda trasformata in centrale di spaccio, doppio arresto dei carabinieri

Nuovo blitz dopo i due arresti del week end. I militari aggrediti e spintonati

Due nuovi arresti per spaccio di droga nella villa comunale di San Nicola la Strada, lungo viale Carlo III, a poche centinaia di metri dalla Reggia di Caserta. Ad operare sono stati i militari del locale Comando Stazione che, nel corso di un mirato servizio, hanno tratto in arresto Saidou Baldeh, 27 anni, e Landnj Same, 30 anni, entrambi Gambia e in Italia senza fissa dimora.

I militari dell’Arma, dopo un lungo servizio di osservazione sono intervenuti bloccando i due mentre cedevano 4 dosi di hashish del peso complessivo di 9,01 grammi ad un occasionale acquirente. Sottoposti a perquisizione personale i due spacciatori sono stati trovati in possesso di ulteriori 0,91 grammi di hashih e della somma in contanti di 20 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

Durante le fasi del controllo Landnj Same opponeva anche resistenza, aggredendo e spintonando i carabinieri che con non poche difficoltà e solo dopo diversi tentativi riuscivano ad immobilizzarlo. Gli arrestati verranno giudicati con rito direttissimo.

Nello scorso week end altri due cittadini africani erano stati arrestati in due distinte operazione dei carabinieri di Marcianise sempre alla Rotonda di San Nicola la Strada per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento